Randazzo: un disco volante in volo nel cielo sopra il quartiere di San Giovanni? O c’è un’altra spiegazione? Giudicate voi …

Il luogo – come abbiamo visto nei precedenti articoli – è già abbastanza ricco di misteri di per sé: folletti, tesori, giganti, templari.
Non c’è che dire, in questo antico quartiere non manca nulla, neanche quello che sembrerebbe un UFO (Unidentified Flying Object), oggetto volante non identificato, apparso nel cielo sopra il quartiere qualche anno fa e immortalato in una foto.
Era l’estate del 2011, ed ero impegnata nella campagna di rilievo archeoastronomico della città di Randazzo. L’11 luglio, un pomeriggio caldo e afoso, durante la sessione di misura – con gli opportuni strumenti – del profilo dell’orizzonte naturale nei pressi dove in passato sorgeva la porta della Giustizia, mentre scattavo alcune fotografie all’orizzonte naturale con la mia macchina fotografica SONY DSLR-A100K, ho anche immortalato – nel cielo limpido – uno strano oggetto apparentemente metallico in volo.
Tuttavia della presenza di quello strano oggetto, mi accorsi solo qualche mese dopo lo scatto, infatti, quel giorno terminata la sessione di misure tornai a casa ma non visionai le foto. Ad agosto finite le mie vacanze estive, rientrai a Venezia e qualche giorno dopo, mentre rivedevo e analizzavo tutti gli scatti sul computer, con stupore mi accorsi che in un’immagine, in alto a destra, appariva una piccola macchia di forma allungata.

        DSC07618     DSC07618 2

Fin da subito, considerata la forma e l’altezza dal suolo, esclusi che poteva trattarsi di un insetto; esclusi anche la possibilità che si trattasse di un aereo, in quanto ne avrei sentito quanto meno il rumore.
Incuriosita, cercai dapprima di capire io stessa di cosa si trattasse attraverso un software di elaborazione di immagini. Utilizzando dei filtri (equalizzazione e rilievo) riuscii a stabilire che l’oggetto era solido, quindi non poteva trattarsi né di un riflesso di luce, né di un pulviscolo.
Presa dal mio studio archeoastronomico, dovetti accantonare temporaneamente la foto, ripromettendomi, però, di approfondire ulteriormente l’analisi, più avanti.
Tuttavia la curiosità di sapere cosa fosse quello strano oggetto, che aveva catturato la mia attenzione, cresceva di giorno in giorno sempre più, tant’è che il 24 maggio 2012 decisi di inviare la foto al Centro Ufologico Nazionale (CUN).
Il 28 maggio il dottor Renzo Tomasella, coordinatore Nazionale CUN, mi informava che aveva inoltrato la foto a Mirko Pellegrin, coordinatore regionale CUN Veneto, il quale l’avrebbe sottoposta alla scrupolosa analisi di un suo esperto.
Il 24 agosto, ricevetti l’attesa risposta da Mirko Pellegrin, con la quale mi comunicava i risultati emersi dall’analisi forense sull’immagine.
La foto è stata sottoposta, dall’esperto, a varie analisi con l’uso di differenti filtri, grazie ai quali è emerso che l’immagine, avendo potuto ricavarne i metadati, «risulta – mi scrive Pellegrin nell’email – essere vera, ovvero non contraffatta» e che l’oggetto immortalato ha «la forma classica dei “Dischi Volanti”, stile anni 70/80».

   Foto3      Foto4

«Che si tratti poi – prosegue – di un oggetto concreto e non di pulviscolo e/o difetti dell’obiettivo della fotocamera lo si comprende nelle foto denominate Sicilia 3 e Sicilia 4».

  sicilia3     sicilia4

«Con i relativi contrasti delle analisi si capisce inoltre che lo stesso è posto in secondo piano rispetto al resto dell’immagine. Detto questo – conclude Pellegrin – non mi rimane da parte mia, avvallare la sua foto come reale e quanto meno posso sbilanciarmi nell’affermare che effettivamente ha ripreso un OVNI (Oggetto Volante Non identificato)».

Insomma, a quanto pare, quell’11 luglio 2011 ho immortalato effettivamente, per puro caso, un oggetto non identificato in volo sul quartiere. Ma non fu un caso isolato, in quanto a distanza di 23 giorni, il 3 agosto, nei pressi del paesino di Floresta (ME) ne immortalai, sempre per puro caso, un’altro (o lo stesso). Ma questa è un’altra storia …

Randazzo: un disco volante in volo nel cielo sopra il quartiere di San Giovanni? O c’è un’altra spiegazione? Giudicate voi …ultima modifica: 2019-06-12T15:30:07+02:00da angela-militi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in blog life, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento