Puntualizzazioni…..

Salve a tutti,

oggi mi sono imbattuta in due link che riportano entrambi lo stesso articolo.

Non voglio assolutamente entrare in merito alla tematica dell’articolo in se, ossia la manifestazione e la conseguente presentazione dei volumi, fatta in occasione della stessa. Tuttavia vorrei ribattere ad alcune affermazioni fatte dall’autore dell’articolo e lo faccio dal mio blog, visto che su entrambi i siti non è data facoltà.

 

Trovo giusto riportare testualmente l’affermazione che vorrei contestare:

 

“La manifestazione, sotto l’egida dell’Istituto per la Cultura Siciliana e dello stesso Comune di Randazzo, ha raccolto nella Sala Consiliare un pubblico di poco più di una cinquantina di persone.

Randazzo: una vetusta città le cui origini ed il cui nome si perdono nella notte dei tempi o, se preferite, nel buio del mistero. Esisteva al tempo di Roma; esisteva prima? Ci sarebbe tanto da scoprire: ma qui comincia a dilagare l’usanza di tuffarsi sul lavoro e le intuizioni di qualche altro, espropriandolo possibilmente anche di ogni merito. E sembrerebbe che la cittadinanza asseconda certi “vezzi”, quando addirittura non gioisce.

Capita così che una nutrita folla partecipa entusiasticamente ad una “conferenza”, nel corso della quale vengono presentate anche, come assoluta novità, “intuizioni e scoperte” già dette e scritte, che vengono presentate ardite teorie  che, ove accolte dal mondo scientifico, sarebbero più che una rivoluzione copernicana. Pensate che la similitudine delle figure geometriche o delle proiezioni (ortogonali)  delle costellazioni (sulla terra, come sembra facessero alcuni in tempi andati) non è più condizionata da uguaglianza degli angoli e rispetto dei rapporti delle distanza e dell’orientamento (all’epoca); ma dalla sussistenza e collocazione approssimativa di alcuni “punti”. E capita altresì che è numericamente modesta, come detto, l’affluenza alla “conferenza” su Canepa quando in essa vengono presentate verità e documenti, frutti di intenso lavoro e ricerca…”

 

1.     A tal proposito, invito questa persona a voler essere più preciso sulle “espropriazioni” fattegli.

2.     Quella che, sempre l’autorevole critico, definisce “conferenza”, per tanti e ancor più per me, è stata la presentazione di un libro, almeno che non si voglia essere poco realistici.   

3.     Continuando  con l’“importante” articolo, leggo che le Mie “intuizioni e scoperte” presentate come assolute novità, sono già state dette e scritte; gradirei sapere, da chi? Può, cortesemente, citarmi le pubblicazioni in merito?

4.     Nel mio libro non vengono presentate “ardite teorie” ma, semplicemente, è stata applicata una nuova chiave di lettura agli edifici, composta da un insieme di regole astronomiche, geometriche, matematiche e simboliche, patrimonio degli architetti medioevali; oggi ampiamente documentate da molteplici ricerche.   

5.     Vorrei ancora rimarcare, per l’ennesima volta, una nozione che mi sembra che a qualcuno sia poco chiara, ovvero, che la sottoscritta non ha mai detto, parlando delle chiese trattate nel suo libro, che le stesse riproducono in terra la proiezione ortogonale della Costellazione della Vergine, bensì si è sempre parlato di somiglianza e se, casualmente, è stata usata la parola similitudine, quest’ultima è da intendersi nel significato più ampio della parola stessa e non in quello più restrittivo (vedasi significato di similitudine in geometria) che sembra voler essere usato per forza, quasi a voler sottolineare a tutti i costi una infondatezza di quanto da me scritto.  

6.     Ultimo ma non ultimo, credo che nessuno possa arrogarsi il diritto di pronunciarsi sul fatto che una ricerca sia “frutti di intenso lavoro e ricerca”  rispetto ad un’altra; ogni ricerca, che la si condivida o meno, costa sacrifici e duro lavoro e, almeno per questo, va rispettata.

 

Tengo a precisare che la sottoscritta non ha mai cercato di distinguersi e non si è mai permessa di fare critiche distruttive sull’operato altrui, perché questo modus operandi risulta sgradevole ed anche offensivo. In una mia dichiarazione avevo detto che la cosa più giusta e costruttiva per Randazzo, sarebbe stata la collaborazione ma, viste le ultime novità, almeno con qualcuno non sarà mai possibile.

Cordialmente.

Angela 

http://www.lavocedellisola.it/2012/10/21/a-randazzo-67-anni-dopo-la-fine-di-antonio-canepa/

 

http://www.randazzomedievale.it/index.php?option=com_content&view=article&id=89&Itemid=190

Puntualizzazioni…..ultima modifica: 2012-11-05T23:30:00+00:00da angela-militi
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in blog life, libri e fumetti, opinioni, sfoghi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Puntualizzazioni…..

Lascia un commento